ALLA SCOPERTA DELLE ANTICHE STUBE TIROLESI

Tratto da: Turismo Alto Adige/Sud Tirol

E’ il legno di cirmolo a farla da padrone nelle antiche stube di masi e castelli dislocati in tutto l’Alto Adige. Contadini e cavalieri, vescovi, menestrelli e viandanti, tutti si ritrovavano nella stube per mangiare, per incontrarsi, per parlare, per raccontare, per lavorare.

La stube era il fulcro, il luogo (oltre la cucina) più caldo del maso e del castello. Il legno, con il quale la stube era rivestita, dava calore e teneva lontana l’umidità delle mura, una forma di coibentazione molto efficace. E ancora oggi, dopo tanti secoli, queste antiche stube non perdono il loro fascino. Sono e rimangono per sempre ambienti gradevoli, accoglienti e “famigliari”. 

Quante stube in Alto Adige? 

Trovare risposta a questa domanda è praticamente impossibile. Le “stube” antiche, vecchie o nuove sono presenti un po’ ovunque. E’ invece possibile segnalarne alcune di particolare fascino e con tanta storia.

Il pavimento storto, la volta a botte (cosa molto rara!) e il legno annerito dai secoli, così si presenta la stube gotica di Castel Trostburg/Forte sopra Ponte Gardena in Valle Isarco, il luogo di nascita del famoso menestrello, avventuriero e cavaliere Oswald von Wolkenstein.

Simile, con la volta a botte, probabilmente risalente alla stessa epoca di Castel Trostburg, é la piccolastube, riportata e ricostruita all’interno dell’Hotel Berghofer a Redagno nel comprensorio di Bolzano e dintorni. 

Di grande prestigio storico, artistico e culturale sono le “sale-stube” di Castel Velturno nell’omonimo paesino della Valle Isarco. Grazie ai principi vescovi di Bressanone fu costruita nel 1577 la residenza estiva con soffitti a cassettoni e pareti lignee con magnifici intarsi. 

Il contesto dell’hotel è moderno, ma il Kur & Sporthotel Bad Moos a Sesto/Pusteria custodisce in cantina dei gioielli di storia: tre stube di varie epoche tra il 14° e 17° secolo, adibite oggi a sale ristorante per eventi speciali.

Un antico maso, sapientemente ristrutturato e adeguato ai tempi moderni e che ha conservato al suo interno le originali, antiche stube poste sotto tutela delle belle arti: molto particolare é la stube rivestita con antichi giornali (!). E' il maso Schnalshuberhof tra i frutteti di Lagundo alle porte di Merano.

Un vero viaggio nella storia dell’architettura contadina d’alta montagna si può compiere in Val Senales passeggiando o arrivando in auto a vari masi (Finail, Marchegg, Wies, Raffein, Tisen e Mastaun) per assaggiare la specialità locale, il Schöpsernes (arrosto di castrato).

In Val Badia sono le “viles” ad essere l’esempio tipico di antichi masi, riunitisi in questi piccoli conglomerati per garantire la sopravvivenza.

Quasi un rudere, ora sapientemente e pazientemente trasformato in una location molto speciale, il San Lorenzo Mountain Lodge fa parte del maso di montagna di proprietà di Giorgia e Stefano Barbini, trasferitisi nei boschi di San Lorenzo alle porte di Brunico dalle metropoli dell’alta moda. Nell’antico maso si trova una rara stube “pendente”.

Un maso di oltre 300 anni, la stube antica minimalista tirolese, stanze da letto rivestite in legno antico, tutto ristrutturato e sistemato con l’aggiunta di elementi moderni e funzionali, ma in stile alpino: ecco lo Chalet Obertreyen (www.chaletobertreyen.com) a Campo Tures.

Articoli correlati


30/05/2013

ALLA SCOPERTA DELLE ANTICHE STUBE TIROLESI

15/05/2013

SULLE TRACCE DEL COMMISSARIO SALVO MONTALBANO

29/04/2013

VALLE DEL SERCHIO, TRA ECCELLENZE ENOGASTRONOMICHE E PRESIDI SLOW FOOD

09/03/2013

VALLE CERVO (BI): A SPASSO TRA LE EDICOLE DEVOZIONALI

22/02/2013

RONCHIS (UD), A SCUOLA DI CIOCCOLATINI NELLA VILLA AMATA DA HEMINGWAY

21/02/2013

IL VERCELLESE, TRA RISO E STORIA

13/11/2012

ALPE ADRIA TRAIL: A PIEDI DAI MONTI DELLA CARINZIA AL MARE ADRIATICO

05/11/2012

01/10/2012

CASERE (BZ) ED IL CRISTO FUCILATO

23/07/2012

CERIGNOLA (FG): LA MADONNA DI RIPALTA E LA TAVOLA INSANGUINATA

18/07/2012

GALTELLI' (NU), IL BORGO DI "CANNE AL VENTO"

28/06/2012

MELISSA (KR): TRA IL BLU DELLO IONIO ED IL SAPORE DEL SUO VINO ANTICO

19/03/2012

IL VENERDI' SANTO A GUBBIO (PG): L'ANTICA PROCESSIONE DEL CRISTO MORTO

17/03/2012

IL SENTIERO DELLA FEDE DELLA VALLE MAIRA (CN)

05/03/2012

MONRUPINO (TS) E LA TRADIZIONE DELLE NOZZE CARSICHE

14/02/2012

QUANDO IL LAGO DI TOVEL (TN) DIVENTAVA TUTTO ROSSO

13/02/2012

LE DIMORE DELLA FEDE BENEDETTINA IN CIOCIARIA

11/02/2012

MUSEO DEL MIELE DI LAVARONE (TN): ALLA SCOPERTA DEL MONDO DELLE API

09/02/2012

SOTTO IL LAGO DI NEMI (ROMA), SULLE TRACCE DEGLI INGEGNERI ROMANI

04/02/2012

ITALIA SOTTERRANEA: IL "CISTERNONE" MILITARE DI ALBANO LAZIALE

03/02/2012

VAL DI RABBI (TN), LONTANI DALLA PAZZA FOLLA

02/02/2012

CARNEVALE A PRATO ALLO STELVIO (BZ): LA CORSA DELLE ZUSSELN

23/01/2012

STRADON DEL VIN FRIULARO (PD), TRA STORIA, NATURA E CASONI

16/01/2012

TARANTO, LA SPARTA "BASTARDA"

10/01/2012

A SAMPEYRE PER IL CARNEVALE OCCITANO

09/01/2012

IL CORTEO SINGOLARE ED ANTICO DELL'EGETMANN

04/01/2012

22/12/2011

CASTELLO DI CANNERO: L'ISOLA DELLA TORTUGA DEL LAGO MAGGIORE

18/12/2011

LA CITTA' DI LATINA COMPIE 79 ANNI

06/12/2011

BASILICA DEL CORPUS DOMINI (TO): IL MIRACOLO DELL'OSTIA SOSPESA

08/11/2011

QUELLE DI NIRANO (MO) SONO SALSE ANTICHE

07/11/2011

AGNONE (IS) ED IL RITO DEL FUOCO PIU' IMPONENTE AL MONDO

02/11/2011

L'ARDIA DI SEDILO (OR), LA CORSA PAZZA PER UN SANTO CHE SANTO NON FU

17/08/2011

PIETRACUPA (CB): I DOLORI DELL'INQUISIZIONE, LA SPERANZA DELLA "CRIPTA RUPESTRE"

11/08/2011

CIMITERO DELLE FONTANELLE, L'ANIMA RELIGIOSA E MISTERIOSA DEI NAPOLETANI

11/08/2011

IN ALTO ADIGE E' TEMPO DI "ALMABTRIEB"

07/08/2011

SULLA VIA APPIA, SULLE TRACCE DEGLI ORAZI E CURIAZI

Vi ricordate la leggenda degli Orazi e Curiazi? Secondo la versione riportata da Tito Livio (Hist. I, 24-25), durante il regno di Tullio Ostilio (VII secolo a.C.) Roma ed Alba Longa entrarono in conflitto.
28/07/2011

21/07/2011

SAN GUSME' (SI): LUCA CAVA, OVVERO L'ELOGIO DELLA PIPI'

Cerca nel sito

Cerchi qualcosa di specifico sul nostro sito? Un evento o un articolo? Compila il campo sottostante: