BABETTE RISTORANTE, IL PIACERE DEL BUON MANGIARE NATO DA UN FILM

Se avete intenzione di passare per la parte aretina della Val di Chiana e siete alla ricerca di un indirizzo di un ristorante “alla toscana” di qualità dai prezzi ragionevoli (visti i tempi!), vi segnaliamo un locale sito in Brolio (Castiglion Fiorentino) dal nome curioso, Babette Ristorante. Marcello Barducci ne è il proprietario.

Babette Ristorante: signor Barducci, si è ispirato al film “Il Pranzo di Babette”? «Sì, è un film che adoro e che rappresenta in maniera emblematica la mia personale passione per la cucina, per la qualità della materie prime, per l’attenzione che rivolgiamo ad ogni singolo ospite, con lo scopo di vederlo alzarsi dalla nostra tavola felice e soddisfatto come i commensali del film».

Il casale che ospita il ristorante è in pieno stile toscano, pietra, cotto e un bellissimo panorama come sfondo … «Non poteva essere diversamente. Siamo sulla sommità di una collina proprio nel cuore pulsante della Val di Chiana, vicinissimi alla bellissima Cortona, con Siena e Arezzo a poca distanza. Il restauro del Casale è stato seguito nei dettagli in modo da preservarne l’assoluta originalità. Abbiamo aggiunto solo una piscina per allietare ulteriormente i nostri ospiti nella bella stagione».

A quale cucina s'ispira Babette Ristorante? «Alla nostra ovviamente, cercando originalità e qualità anche nei piatti più semplici e classici. Il nostro punto di partenza è senza dubbio l’eccellenza delle materie prime coniugata alla tradizione culinaria toscana, da qui parte il processo creativo nella realizzazione dei nostri piatti. Riteniamo che sia necessario riprendere il passato per accompagnarlo nel futuro. La cucina italiana non può, in alcun modo, prescindere dalla sua tradizione e dalla sua storia. Il nostro compito oggi però è quello di arricchirla, affinarla, con la tecnica, perché sia al passo con i tempi, con le esigenze nutrizionali e con il cambiamento dei gusti».

Avete studiato alcune cene a tema? «Si certamente. Abbiamo pensato di creare una serie di eventi chiamati “Le Cene di Babette” con lo scopo di promuovere sia il nostro ristorante ma anche il territorio, non solo locale ma diciamo regionale. La prima, il 12 aprile, sarà dedicata al pesce, un alimento che non apparteneva alla tradizione culinaria della Val di Chiana, ma a cui, oggi, pochi palati sanno resistere. Protagonisti saranno pesci del mare Mediterraneo: prodotti eccellenti e fondamentali alla nostra sana alimentazione. La seconda, che si terrà il 20 di aprile, sarà una Cena dedicata a una delle razze bovine più antiche e rinomate d’Italia e allevata proprio nella vallata che avvolge Babette Ristorante: la Chianina. Un omaggio alla terra che ci ha accolti generosa di prodotti fantastici. Per noi un divertimento esaltarla con preparazioni tradizionali ma riviste attraverso tecniche di cottura assolutamente contemporanee. Il nostro programma di serate “speciali” non termina qua, abbiamo alcune idee importanti, che forse trasformeranno il rapporto del pubblico con il mondo della ristorazione, ma è ancora prematuro annunciarle dal momento che sono in fase di ultimazione».

Per concludere, un piatto che vorrebbe veder servito nel suo Ristorante? «“Le cailles en sarcofage”, sempre in onore del film “Il Pranzo di Babette”. Le quaglie hanno una carne eccellente, tenera, succulenta e digeribile, assolutamente da riscoprire. Un sogno, che spero veder realizzato, prima o poi».

Nel video, una sequenza del film "Il pranzo di Babette"

Articoli correlati


11/04/2013

BABETTE RISTORANTE, IL PIACERE DEL BUON MANGIARE NATO DA UN FILM

16/07/2012

LATTERIA PERENZIN: MANGIARE IN BOTTEGA

Dalla trevigiana Latteria Perenzin, uno spazio gourmand innovativo, con una ventina di tavoli tra scaffali di ghiottonerie e pareti di bottiglie pregiate.
26/11/2011

DA ZIA INES (LOANO), SI RIDE, SI SCHERZA, SI MANGIA E SI BEVE BENE

20/04/2011

"IL PORTICHETTO" DI SAN DAMIANO D'ASTI

A pochi chilometri da Alba, sul confine tra Langhe e Roero nel cuore delle Colline Alfieri, nella Frazione Gorzano - Verneglio, di San Damiano d'Asti si trova Il Portichetto (Tel. 0141-98.26.77; Cell. 327-35.14.990).
21/03/2011

GELATERIA GELMO DI LOANO: QUANDO LA LEGGENDA DIVENTA STORIA

01/03/2011

LA LOCANDA DELLE ANTICHE SERE (MARETTO)

Cerca nel sito

Cerchi qualcosa di specifico sul nostro sito? Un evento o un articolo? Compila il campo sottostante: